BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

DICATI D’ORO AI CAMPIONATI NAZIONALI

di Federico Dell’Aquila

Dei sei ori del Veneto ai campionati italiani cadetti – andati in scena sabato 3 e domenica 4 ottobre a Forlì – l’alloro più prezioso è sicuramente quello di Federico Dicati, giovane atleta delle Fiamme Oro che ha stravinto gli 80 metri correndo in 8”92, prestazione che fa di lui il terzo cadetto di sempre in questa disciplina. Siderali la distanze del secondo classificato Eduardo Longobardi (Lazio), finito dietro di più di tre decimi (9”24), e del terzo Jacopo Titta (Umbria), bronzo con 9”34.

Conosciamo un po’ meglio il piccolo campioncino delle Fiamme Oro. Nato il 12 maggio 2005 a Rovigo, Dicati vive a Anguillara Veneta (PD) ma si allena a Monselice, dove è presente una delle due sedi del gruppo sportivo delle Fiamme Oro di atletica leggera. Il suo allenatore è Gianluca Cusin, tecnico del gruppo sportivo della Polizia di Stato già guida di atleti con all’attivo titoli italiani giovanili in diverse specialità: Andrea Caiaffa (disco e peso), Maria Giovanna Salvan (triplo), Gioi Spinello (300 ostacoli).

Tornando a Dicati, il talento cremisi vanta un ulteriore titolo italiano conquistato nel 2019 con la staffetta 4×100 metri del Veneto, quando ancora era al primo anno di categoria, staffetta che quest’anno non si è riuscita a confermare anche a causa di una squalifica per un cambio fuori settore quando ancora il testimone doveva giungere a Federico. Ma Federico ha dimostrato grandi doti anche nel salto in lungo, specialità in cui è il secondo delle graduatorie nazionali under 16 2020 con 6.81 metri. Dicati frequenta il Liceo scientifico sportivo “P. Paleocapa” sportivo di Rovigo.

Ai campionati italiani di Forlì per le Fiamme Oro erano presenti altri quattro atleti delle Fiamme Oro. Non sono giunte altre medaglie ma due ottimi quarti posti con Sirio Schiavon nell’asta (3.55 metri) e Tommaso Triolo nei 100 ostacoli (14”00). Sesto posto nel triplo per Irene Garbo (11.14 metri) e nono per Anna Regazzoni nel pentathlon (3501 punti).

(Foto di FIDAL GRANA/FIDAL)

Guarda anche...

BOGLIOLO E BERTOLINI: ESORDI CON IL BOTTO!

di Federico Dell’Aquila Dopo i TAC delle scorse settimane, è giunta l’ora finalmente delle gare ...

MARATHONE, L’ITALIA CHE RIPARTE…DI CORSA

di Federico Dell’Aquila Lo sport è la chiave per tornare a sentirsi vivi e di ...