BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Doha- Qatar, dal 27/09/2019 al 06/10/2019 , IAAF World Championships Doha 2019, Campionati Mondiali di Atletica Leggera 2019 - - foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

2019: UN ANNO DI AGONISMO, ATTIVITA’ PROMOZIONALE E IMPEGNO SOCIALE

Con ancora negli occhi le immagini dei Mondiali di Doha, che hanno appena calato il sipario, è tempo di bilanci per il centro nazionale Fiamme Oro di atletica leggera, nel 2019 protagonista in pista e fortemente impegnato nella promozione sociale. Ecco un po’ di numeri. Partendo proprio da Doha, nove sono stati gli atleti Fiamme Oro convocati nella massima rassegna iridata: Yeman Crippa, Marcell Jacobs, Eyob Faniel, Massimo Stano, Ayomide Folorunso, Luminosa Bogliolo, Hassane Fofana, Linda Olivieri e Daniele Corsa. Due di loro, Yeman Crippa e Marcell Jacobs, a Doha sono entrati nella storia dell’atletica italiana.

MONDIALI DI DOHA

La massima rassegna iridata si è conclusa con il botto per l’Italia grazie a Yeman Crippa che ha riscritto il record nazionale dei 10 mila metri con 27’10”76, piazzandosi primo tra gli Europei e ottavo assoluto e diventando il terzo atleta di tutti i tempi del Vecchio Continente in questa specialità. In Qatar Crippa ha strappato il primato che apparteneva da 30 anni a Totò Antibo, un azzurro simbolo del mezzofondo, capace di primeggiare in Europa e nel Mondo negli anni ’80 e ‘90. Yeman nei 10000 metri di Doha ha reagito da campione trasformando in rabbia agonistica la delusione di inizio rassegna per la mancata qualificazione alla finale dei 5000 metri.

L’ultimo weekend mondiale è iniziato alla grande grazie a Marcell Jacobs, che ha trascinato l’Italia al record nazionale nella staffetta 4×100 metri con 38”11, a nove anni di distanza dal 38”17 da primato realizzato dagli azzurri agli Europei di Barcellona.

RECORD NAZIONALI

Il 2019 è anche l’anno dei record nazionali targati Fiamme Oro. Oltre a quelli già citati degli ultimi Mondiali, a La Coruna Massimo Stano ha riscritto il primato della 20 km di marcia con 1h17’45” e, a livello giovanile, a Padova Lorenzo Pezzolato ha realizzato la miglior prestazione italiana allievi nel pentathlon indoor con 3747 punti.

MEDAGLIE INTERNAZIONALI

La stagione agonistica su pista appena conclusa è anche quella della ribalta internazionale con nove medaglie conquistate. Ayomide Folorunso ha fatto tris grazie all’oro nei 400 ostacoli alle Universiadi di Napoli e ai due bronzi con la staffetta 4×400 metri rispettivamente ai Mondiali a squadre di Yokohama e agli Europei indoor di Glasgow. Due sono gli ori individuali di Luminosa Bogliolo sui 100 ostacoli alle Universiadi di Napoli e agli Europei a squadre di Bydgoszcz, competizione in cui è salito sul gradino più alto del podio anche Yeman Crippa sui 5000 metri. Qui Marcell Jacobs ha colto l’argento sui 100 metri, stessa medaglia conquistata agli Europei under 23 di Gavle da Linda Olivieri sui 400 ostacoli. Bronzo per Giulia Riva nella staffetta mista ad inseguimento degli European Games di Minsk con 4’32”90.

MEDAGLIE NAZIONALI

A livello nazionale 14 sono le medaglie conquistate ai campionati italiani assoluti in questo 2019 e molti i primati personali degli atleti tra i quali ricordiamo quelli di: Marcell Jacobs che sui 100 metri è diventato il terzo italiano di sempre con 10”03 dietro Pietro Mennea (10”01) e Filippo Tortu (9”99); Yeman Crippa miglioratosi, oltre che sui 10000 metri (27’10”76), anche sui 5000 metri con 13’07”84; Eyob Faniel che con 1h00’53” sulla mezza maratona ha realizzato il miglior crono in Italia degli ultimi 17 anni; Hassane Fofana, che ha abbassato il suo record fino a 13”44 sui 110 ostacoli; Ayomide Folorunso che con 54”75 sui 400 ostacoli è diventata la seconda italiana di tutti i tempi così come Luminosa Bogliolo con 12”78 sui 100 ostacoli; Linda Olivieri che nel 2019 è cresciuta sui 400 ostacoli siglando 55”97.

Passando alla promozione sociale, il 2019 ha accolto la III edizione del progetto #UNCUORECREMISILa crescita etica oltre a quella sportiva che ha raggiunto risultati da record.

Il progetto delle Fiamme Oro di atletica leggera, si è articolato in 14 tra appuntamenti e iniziative, a cui si sono aggiunte numerose proposte minori, con il coinvolgimento di quasi dieci mila unità. Tre le sezioni in cui gli eventi sono stati catalogati: socialità, educazione e formazione, promozione sportiva.

MARATONA DI PADOVA

Cinque “Ambassadors” nominati dal GS Fiamme Oro Atletica hanno rappresentato il gruppo sportivo della Polizia di Stato nel “reclutamento” di persone che hanno corso la stracittadina del 28 aprile con Fiamme Oro e Istituto Veneto di Medicina Molecolare (Vimm, l’istituto di ricerca della Fondazione per la ricerca biomedica avanzata) insieme nel progetto “Rigeneriamo i nostri muscoli”.

Il progetto vuole combattere il fenomeno della perdita di massa  muscolare, responsabile di  una  condizione  patologica che è oggi la principale causa di invalidità e debolezza dell’anziano. Al Vimm i ricercatori hanno l’obiettivo di trovare nuove terapie per raggiungere un invecchiamento sano e in salute.

Testimonial d’eccezione dell’iniziativa, realizzata grazie al contributo di Nonsolosport e Argos Connect Energy, è stata l’atleta olimpica e studentessa di Medicina Ayomide Folorunso, campionessa dei 400 metri ostacoli e protagonista del video girato al Vimm.

Per questa iniziativa il gruppo Fiamme Oro-Vimm è stato premiato per aver iscritto il maggior numero di persone alla stracittadina.

LE GIORNATE DELLO SPORT

Sono numerosi gli appuntamenti a cui gli atleti e i tecnici delle Fiamme Oro partecipano per un’attività di promozione sportiva soprattutto fra i giovani e contro l’abbandono sportivo. Quest’anno le lezioni si sono svolte presso l’istituto comprensivo Perlasca di Maserà, a Monselice e presso l’istituto superiore Ferrari di Este.

PARENTS’ SCHOOL

Nato e ideato come appuntamento dedicato ai genitori degli atleti del GS Giovanile Fiamme Oro (ma di libero accesso) per parlare dei valori educativi dello sport e dell’importanza dell’affidabilità del genitore, è diventato un momento di riflessione e di reazione rispetto a un evento luttuoso accaduto la sera prima e che ha fortemente shoccato il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro. Punto di riferimento dell’iniziativa è la Dr.ssa Silvia Rizzi, psicologa ufficiale del GS Fiamme Oro Atletica.

NEW | RUN+ARGOS LAB

Inserito nella giornata del campionato italiano 10 mila metri su pista, Run + Argos Lab è stato un “laboratorio”, un workshop teorico e pratico per iniziare a correre o migliorare la tecnica di corsa. Sostenuto da Argos Connect Energy, si è rivolto sia agli adulti che desiderassero iniziare a correre, sia a coloro che, già più esperti, sentissero la necessità di ricevere qualche “dritta” per migliorare.

A guidare gli sportivi sono stati tre coach d’eccezione: Giacomo Leone, ultimo italiano ad aver vinto la maratona di New York, nel 1996; Alessandro Briana, tecnico specialista del running e allenatore top runner; Franco Marangoni, esperto dell’abbigliamento tecnico e accessori del running.

CORRI PER PADOVA IN CASERMA

Come da tradizione, la caserma “Pietro Ilardi” di via d’Acquapendente ha accolto l’edizione di fine maggio della Corri Per Padova, l’allenamento collettivo di running lungo le vie di Padova. L’appuntamento di quest’anno si è confermato molto partecipato, con diverse centinaia di runners e walkers che sono partiti e arrivati nella caserma della Polizia.

FIAMME ORO CAMP ESTIVI

Tre gli appuntamenti con i camp estivi organizzati dalle Fiamme Oro Atletica e divisi per fasce d’età: Kids e Young a Jesolo, Training ad Asiago. Per i Kids le attività sono state un avviamento allo sport basato sul gioco. Lo Young camp ha proposto un approfondimento della tecnica nelle specialità dell’atletica leggera. Il Training camp è stato riservato a chi già pratica agonismo nel mezzofondo e nella marcia. All’interno dei tre camp estivi si sono svolti altrettanti appuntamenti aperti a tutti e fortemente orientati verso la formazione, la crescita e il senso civico. In ordine cronologico sono stati:

  1. In pista con i campioni, allo stadio Picchi di Jesolo, è stata una mattinata di atletica con campioni delle Fiamme Oro Atletica che per un giorno sono diventati allenatori di salto in alto, salto in lungo lancio del giavellotto e velocità. Erano presenti per l’occasione: Silvano Chesani, Michael Tumi, Enrico Demonte, Andrea Caiaffa, Simone Gariboldi, che hanno affiancato i tecnici Alessandro Briana, Rosanna Martin, Nicola Rampazzo, Gianluca Cusin, Marcello Palazzo, Lara Rocco e Silvia Carli. L’evento si è svolto in collaborazione con il Comune di Jesolo.

2.Workshop endurance e performance, per imparare a organizzare e programmare l’allenamento secondo metodiche moderne che richiedono meno tempo rispetto al tradizionale allenamento aerobico, si è svolto con il contributo del Comune di Asiago. Luigi Ferraris (docente della Scuola dello Sport del Coni e allenatore di top runners), ha insegnato a organizzare e programmare l’allenamento. Il workshop è stato pensato per allenatori e atleti di tutti gli sport, rivolto anche ai turisti e ai residenti del Comune dell’Altopiano.

  1. Cittadini del futuro chiuderà la programmazione estiva “open” delle Fiamme Oro Atletica, insieme alla Protezione civile per educare e preparare i ragazzi a prevenire le situazioni problematiche. L’evento si svolge insieme alla Protezione Civile di Jesolo e alla Croce Rossa di San Donà di Piave, con la collaborazione del Comune di Jesolo. L’obiettivo è insegnare ai giovani la gestione delle emergenze, partendo dalla conoscenza e dall’apprendimento pratico.

UNA GIORNATA DI SPORT INSIEME

La caserma “Pietro Ilardi” di via d’Acquapendente ha accolto per il quindicesimo anno, l’evento “Una giornata di sport insieme”, tradizionalmente fissata la III domenica di settembre e dedicata ai giovani. L’appuntamento trasforma per un giorno il 2° Reparto Mobile della Polizia di Stato di Padova in una polisportiva in cui i giovani possono provare alcune specialità sportive, seguiti dagli atleti e dai tecnici delle Fiamme Oro Atletica nonché dai rappresentanti delle varie associazioni che collaborano per l’occasione. L’evento è nato sia con l’obiettivo di diffondere la cultura della pratica sportiva, sia per diffondere tra la popolazione la conoscenza delle tematiche relative alla celiachia. L’idea fu proposta da Marco Maglioccola, sostituto commissario della Polizia, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla celiachia e sulle intolleranze alimentari, condizioni che non rappresentano un limite alla pratica dello sport.

TROFEO DAVID CITTARELLA

Sono state due le iniziative che le Fiamme Oro Atletica hanno dedicato a David Cittarella, il sedicenne della squadra giovanile morto improvvisamente a inizio anno.

La prima si è legata al Vimm e alla stracittadina della Maratona di Padova; la seconda, al Meeting nazionale di atletica allo stadio Colbachini, con il primo Trofeo David Cittarella, una gara di lancio del giavellotto rivolto alle categorie Allievi e Juniores. In entrambe le circostanze le t-shirt ufficiali hanno ricordato il giovane atleta scomparso con la scritta #davidpersempre.

CAMPIONATO ITALIANO 10 MILA METRI SU PISTA

Organizzato per la prima volta dalle Fiamme Oro Atletica insieme ai Podisti Monselicensi, il campionato italiano dei 10 mila metri su pista ha purtroppo risentito di condizioni meteorologiche decisamente ostili, che hanno influito negativamente sulla presenza di pubblico.

Guarda anche...

LA VITTORIA PARTE DALLA TESTA? IL MOVIMENTO NATURALE E LA MINDFULNESS PER SUPERARE LO STRESS

Sarà una vera sfida per i 30 atleti e tecnici della prima squadra delle Fiamme ...

ACUTI NAZIONALI DI PEZZOLATO. BENE I CADETTI NELLE MULTIPLE

di Federico Dell’Aquila Mentre l’atletica assoluta vive i momenti mondiali di Doha, nel weekend appena ...