BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Fofana Abate - Fiamme Oro Atletica Fofana Abate - Fiamme Oro Atletica

4 ori di giornata per le Fiamme agli assoluti

di Federico Dell’Aquila

Sabato d’oro a Rieti per il gruppo sportivo della Polizia di Stato, che coglie 4 splendide vittorie negli ostacoli, nel peso, nel lungo e nel martello. Ve le raccontiamo una ad una!

Dopo alcune gare in cui non aveva trovato il giusto ritmo tra le barriere, Hassane Fofana si sblocca nel momento opportuno vincendo a mani basse la finale dei 110 ostacoli. Il cronometro segna 13”62 con vento contrario di 1.2 m/s. Nella stessa finale Manuel Abate coglie la medaglia di bronzo con 14”07.

E’ una vittoria pesantissima quella di Sebastiano Bianchetti nel peso. Dopo il titolo italiano under 23, il lanciatore reatino fa suo anche quello assoluto con 18.78 metri. Questa è la sua serie: 17.89 – 18.78 – x – 18.42 – x – x.

Sulla pedana bagnata a causa della pioggia caduta copiosa nel tardo pomeriggio su Rieti, nel salto in lungo Marcell Jacobs non riesce a superare gli 8 metri. Si consola, si fa per dire, indossando la maglia di campione italiano assoluto con una miglior misura di 7.89 metri.

La prima finale di giornata aveva visto la martellista Francesca Massobrio vincere il suo primo titolo italiano assoluto con 62.31 metri, riuscendo a superare nell’occasione la più quotata Elisa Palmieri.

Non sono bastati 78.31 metri a Roberto Bertolini per il titolo italiano del giavellotto che va a finire nella mani di Bonvecchio per soli 54 cm. Per Bertolini è argento con a tabellino anche un secondo miglior lancio a 78.01 metri.

Su una pedana scivolosissima per la pioggia, Erika Furlani è d’argento con 1.83 metri mentre non riesce ad andare oltre un 1.80 metri Desirée Rossit che è quarta.

In una stagione che l’ha vista rientrare alle competizioni 10 giorni fa, sui 100 ostacoli Giulia Tessaro strappa un preziosissimo bronzo con 13”75 (-1.2). Resta purtroppo ai piedi del podio della finale dei 100 metri Michael Tumi, quinto con 10”52.

Passando al racconto delle qualificazioni, nelle gare di velocità il vento contrario era stato il grande protagonista. Nei 110 ostacoli Manuel Abate aveva fatto sua la terza batteria in 14”32 (-2.4) con Hassane Fofana vincitore della seconda in 14”37 (-2.1). Negli ostacoli alti al femminile Giulia Tessaro con la bufera contro (-3.9!) era riuscita a correre in 14”20 arrivando seconda dietro la Cattaneo mentre nella seconda batterie dei 100 metri Michael Tumi si era piazzato terzo in 10”59 (-1.4), centrando la finale con il miglior tempo di ripescaggio.

Siamo debitori del racconto di altre due qualificazioni importantissime. La prima batteria dei 400 ostacoli aveva messo in evidenza Ayomide Folorunso che, nonostante qualche piccolo problema di ritmica, aveva ottenuto il miglior tempo di qualificazione con 57”98. I nostri complimenti vanno anche all’atleta del settore giovanile Gioi Spinello giunta seconda nella terza batteria con il nuovo primato di 59”50, piazzamento che le ha permesso di qualificarsi per la finale in virtù di un’ottima distribuzione e di un finale in grande spinta.

Nel martello qualificazione amara per Marco Bortolato, che è costretto a rinunciare alla finale di domani per un problema alla schiena pur essendosi qualificato con 61.17 metri.

Domani giornata di chiusura con la finale dei 400 ostacoli femminili (Folorunso e Spinello), 1500 metri maschili (Crippa), triplo (Greco), disco (Di Marco) e 3000 siepi (Sanguinetti e Marzetta).

(foto di Giancarlo Colombo/FIDAL)

Guarda anche...

massobrio - Fiamme Oro Atletica

Lanci da medaglia

di Federico Dell’Aquila Sabato 25 e domenica 26 febbraio ai campionati italiani invernali di lanci ...

Bertolini Roberto - Fiamme Oro Atletica

Weekend tra lanci e cross

di Federico Dell’Aquila  Dopo l’«anticipo» del venerdì sera che ha visto Ayomide Folorunso vincere i ...