BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

BERTOLASO: AVVENTURA EUROPEA PARALIMPICA

Un’emozionante e partecipata cerimonia di apertura a Genova ha dato il via ufficiale ai Giochi Europei Paralimpici giovanili, che vedono tra le competizioni più attese quelle dell’atletica leggera. Mercoledì 11 ottobre piazza De Ferrari e i balconi di uffici e abitazioni del centro cittadino erano gremiti di folla. Dopo il tradizionale corteo delle delegazioni dietro la rispettiva bandiera e l’inizio di un coinvolgente spettacolo danzante, sul palco sono intervenute le autorità, tra cui i Presidenti del Comitato Italiano Paralimpico (CIP) ed Europeo (EPC), rispettivamente Luca Pancalli e Ratko Kovacic; quello della Regione Liguria Giovanni Toti; i Sindaci delle due città che ospitano le competizioni: Marco Bucci, primo cittadino di Genova e Ilaria Caprioglio, sindaca di Savona, città che sarà teatro delle gare di atletica.

Tra i 600 atleti provenienti da 26 nazioni del vecchio continente, gareggerà anche l’atleta del settore giovanile Fiamme Oro Mario Alberto Bertolaso, titolare nella staffetta 4×100 metri allievi cremisi, tesserato anche per l’Aspea Padova, società affiliata alla Fispes e alla Fisdir, le due federazioni sportive paralimpiche riconosciute dal CIP. Sabato 14 ottobre alle ore 10.50 Bertolaso sarà in gara sui 400 metri della categoria T20 e dovrà vedersela anche con l’amico rivale Raffaele Di Maggio, entrambi già protagonisti ai Mondiali Paralimpici giovanili di Nottwil (3-6 agosto). Al seguito dello staff azzurro federale come tecnico accompagnatore è presente anche Federico Dell’Aquila, allenatore delle Fiamme Oro e di Mario Bertolaso.

Nella cerimonia d’apertura a dare la carica agli atleti e a trasmettere la passione per lo sport che supera ogni forma di barriera fisica e psicologica non potevano mancare testimonial paralimpici di livello internazionale tra cui Vittorio Podestà, due volte campione paralimpico H3 a Rio 2016 nell’handbike; Francesco Bocciardo, campione paralimpico S6 2016 nel nuoto; Monica Contrafatto, medaglia di bronzo a Rio nei 100 metri piani T42 (categoria amputazioni) e Oney Tapia, argento paralimpico e campione europeo 2016 nel lancio del disco F11 (categoria non vedenti).

Guarda anche...

YEMAN CRIPPA PORTAVOCE DI LIBERA

di Federico Dell’Aquila Correva l’anno 1996 quando Libera, associazione presieduta e fondata nel 1995 da ...

INTERVISTA A EYOB FANIEL, VINCITORE DELLA STRAVICENZA

di Federico Dell’Aquila Eyob Faniel è tornato. Dopo aver vinto l’oro a squadre nella maratona ...