BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI NEL SEGNO DI SACCHETTO!

Si sono da poco conclusi i campionati italiani under 18 di Agropoli. I 14 allievi delle Fiamme Oro presenti si sono ben difesi e molti di loro hanno migliorato la loro posizione finale rispetto alle graduatorie di iscrizione. Due sono le medaglie conquistate – un argento ed un bronzo – e due quelle mancate d’un soffio. L’atleta copertina Fiamme Oro di questa tre giorni è sicuramente Nazareno Sacchetto, che ha vinto il bronzo nei 100 metri centrando anche il quarto posto nella finale dei 200 metri e rivelandosi il trascinatore della staffetta 4×100 metri vincitrice dell’argento con il nuovo primato sociale di 42”68.

Il racconto delle gare comincia proprio da qui, da questa staffetta giunta seconda dietro la squadrone dell’Atletica Vicentina, al record regionale con 42”27, crono che peraltro avvicina sensibilmente il record italiano di società (41”90). I Fiamme Oro Alessio Faggin, Nazareno Sacchetto, Marco Bagheri e Giacomo Salvo hanno corso al meglio delle loro possibilità, pennellando i cambi per la soddisfazione del responsabile delle staffette Federico Dell’Aquila e di tutto lo staff cremisi. Su tutti ha brillato, neanche a dirlo, Nazareno Sacchetto, che ha corsa una seconda frazione senza rivali, consegnando il testimone da primo a Marco Bagheri che poco ha potuto fare contro l’avversario diretto della Vicentina, Davide Guidolin, finalista dei 200 metri. La Vicentina in effetti aveva una staffetta formidabile nei valori dei singoli, con Avitabile, Balsemin, Guidolin e Giambellini, tutti e quattro finalisti in questa rassegna nazionale sulle gare di velocità. Oltre a Nazareno Sacchetto, le Fiamme Oro avevano i velocisti Alessio Faggin e Giacomo Salvo – che in questi campionati italiani hanno preso parte alle batterie rispettivamente dei 100 metri e dei 200 metri – e a loro si è aggiunto il lunghista Marco Bagheri, che si è ben difeso in una specialità non sua. Dopo la gara il pensiero dei ragazzi è andato al compagno di squadra Matteo Andrioli, che non ha potuto prendere parte a questa staffetta per un infortunio.

Tornando a Sacchetto nelle batterie dei 100 metri era volato a 10”70 con vento oltre la norma (+2.3), candidandosi fin da subito per un posto sul podio. Dietro ad un Melluzzo imprendibile che ha vinto la finale in 10”49 (+1.0), si è poi scatenata la bagarre per il podio e l’allievo di Gianluca Cusin ha conquistato il bronzo in 10”79, battuto sul filo di lana da Giambellini (10”78). Il giorno dopo Nazareno Sacchetto ha vinto poi la batteria dei 200 metri in 22”05 (-0.5) e in finale ha colto un buon quarto posto in 21”98 (+0.9) con il podio distante meno di due decimi.

Ma questo quarto posto non è l’unico per le Fiamme Oro. Dopo sette gare Silvia Sciurba ha mancato la medaglia di bronzo dell’eptathlon per soli 3 punti, concludendo con il primato di 4483 punti complessivi, quarta dietro Giorgia Marcomin (4486 punti!), Emma Sarri (4586) e Greta Brugnolo (5076). L’atleta allenata da Lara Rocco, coadiuvata nei lanci da Silvia Carli, ha brillato in particolare negli ostacoli con 15”19 (817 punti) e nei 200 metri con 26”25 (775 punti).

Restando in tema di prove multiple c’è tanta delusione per il forzato ritiro di Lorenzo Pezzolato, annunciato tra i possibili protagonisti del decathlon. Dopo aver corso i 100 metri in 11”51 (+2.0), saltato 6.80 metri (+2.8) nel lungo, lanciato 12.91 nel peso ed essersi arrampicato in alto fino ad 1.89 metri, sui 400 metri è stato costretto ad alzare bandiera bianca per un fastidio al polpaccio quando era davanti a tutti dopo quattro prove nella classifica generale. Peccato davvero!

Il nostro racconto gare continua con Marco Bagheri che è rimasto fuori dalla finale del lungo davvero di un soffio, saltando 6.48 metri (+1.8) e piazzandosi al 14° posto mentre Alberto Dal Santo ha chiuso al 16° posto i 400 metri correndo in 51”26.

Di seguito la carrellata degli altri risultati degli allievi Fiamme Oro ad Agropoli. Giovanni De Fazio: 22° sui 400 ostacoli con 57”30; Alessio Faggin: 27° sui 100 metri con 11”16 (+4.6); Silvia Mason: 28° nel giavellotto con 32.31 metri; Irene Girardi: 32° nel triplo con 11.31 metri; Elena Pistritto: 32° sui 2000 siepi in 7’53”29; Giacomo Salvo: 35° sui 200 metri con 23”11 (0.0); Milena Baratin: 36° nell’asta con 2.80 metri; Luca Bassan: 36° sugli 800 metri in 2’01”91.

 Nella foto l’arrivo dei 100 metri (Foto di FIDAL ATLETICA AGROPOLI/FIDAL).

Guarda anche...

FIAMME ORO TRA DIAMOND LEAGUE E IL MATCH “EUROPA-USA”

di Federico Dell’Aquila Sarà un ponte lunghissimo di gare quello che è alle porte, uno ...

JESOLO YOUNG CAMP: INIZIA IL 26 AGOSTO IL 3° CAMP ESTIVO DELLE FIAMME ORO ATLETICA

Jesolo, – Si conclude con il mese di agosto la settima edizione dei camp estivi ...