BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

CRIPPA: E’ RECORD!

di Federico Dell’Aquila

Crippa, ancora lui. Dopo la migliore prestazione italiana under 23 sui 5000 metri di (13’18”83), sabato 19 maggio a Londra il mezzofondista cremisi ha fatto il bis centrando il record nazionale di categoria anche sui 10 mila metri, con il crono di 27’44”21. Il tempo è valso a Yeman Crippa il terzo posto nella Coppa Europa, dietro il tedesco Ringer (27’36”52) e il francese Amdouni (27’36”80). Crippa non finisce mai di stupire, neanche se stesso.

«All’esordio assoluto sulla distanza dei 10 mila non credevo di poter fare meno di 28 minuti. Invece…Fino a metà gara mi sono divertito. Ho preso bene la posizione e ho cercato di correre in maniera regolare reagendo gradualmente agli strappi.  Sono contento di questi due record di inizio stagione ma l’obiettivo resta quello di fare bene agli Europei di Berlino!».

Dal meeting internazionale di Rehlingen arriva la notizia del primo posto di Ayomide Folorunso sui 400 ostacoli, vinti in 56”07. E’ la stessa Ayo a riferirci che qualche sbavatura tecnica e un errore di ritmica sul secondo ostacolo hanno influito negativamente sulla prestazione finale. Le vedremo presto in azione per migliorare il crono di domenica!

Non è soddisfatto della prestazione neanche Sebastiano Bianchetti che però è ottimo terzo al Golden Grand Prix di Osaka, meeting internazionale che fa parte dello “Iaaf World Athletic Challenge 2018”. Davanti a lui come da pronostico l’australiano Birkinhead con 20.42 metri e il rumeno Gag (20.16). Peccato anche per un nullo piuttosto lungo! Lo vedremo in gara mercoledì a Savona insieme ad altri atleti Fiamme Oro: Marcell Jacobs (10”12) nello scontro alla velocità della luce sui 100 metri con Filippo Tortu (10”16 nel 2018); il capitano Roberto Bertolini nel giavellotto; Daniele Greco nel triplo; Hassane Fofana Emanuele Abate sui 110 ostacoli; Andrea Caiaffa nel peso.

Siamo in debito anche del racconto della prestazione di Daniele Corsa che sabato 19 maggio a Tivoli ha vinto la prima serie extra dei 400 metri ai campionati regionali juniores e promesse open del Lazio con 46”56 davanti a Giuseppe Leonardi (47”32) e della vittoria del titolo italiano universitario nel martello di Francesca Massobrio (56.76 metri).

Spostando l’attenzione agli atleti del settore giovanile l’allievo Alessandro Ferro domenica 20 maggio ha vinto il Brixia Meeting nel giavellotto, stracciando il suo precedente primato di 57.63 metri portato nell’occasione a 63.41 metri. I complimenti vanno a lui e alla sua allenatrice, il tecnico delle Fiamme Oro Silvia Carli.

Guarda anche...

I GIOCHI DEL MEDITERRANEO IN CHIAVE CREMISI

di Federico Dell’Aquila Spedizione più che positiva per le Fiamme Oro ai Giochi del Mediterraneo ...

IL SUCCESSO A JESOLO DI “IN PISTA CON I CAMPIONI”!

di Federico Dell’Aquila Provare l’emozione di allenarsi sotto la guida di un atleta olimpico o ...