BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

DELUSIONE STANO, BRONZO PER VITO MINEI

di Federico Dell’Aquila

Inizio in sordina per i campionati italiani assoluti di Trieste, considerato che nella prima giornata erano previste quasi esclusivamente delle gare di qualificazioni. Le uniche competizioni per la medaglia erano i 10 mila metri di marcia, con la gara maschile rinviata al sabato mattina alle ore 9.30 causa pioggia torrenziale. In questa competizione molta attesa c’era per Massimo Stano, dato in grandi condizioni. L’atleta delle Fiamme Oro parte cauto, tenendo la quarta posizione dietro Matteo Giupponi, Federico Tontodonati e Leonardo Dei Tos. Dopo il 4° chilometro, l’azzurro rompe gli indugi e si mette a tirare passando ai 5000 metri in 19’58”, 30” meglio del passaggio in occasione del suo primato. A detta dei tecnici a bordo pista, il ragazzo sta marciando bene, con ottime frequenze. Dopo poco, però, arriva il primo cartellino giallo e, quando mancano poco più di 3 km, la doccia fredda: due cartellini gialli molto ravvicinati portano alla squalifica dell’atleta delle Fiamme Oro. La gara continua e per il gruppo sportivo della Polizia di Stato arriva comunque la consolazione della medaglia di bronzo di Vito Minei, che chiude in 41’27”67.

Tornando al racconto della prima giornata, nei 100 metri hanno fanno il loro dovere sia Marcell Jacobs che Giulia Riva, che hanno superato il turno, l’uno correndo in 10”82 (-3.2) e l’altra in 12”17 (-2.1) ma Jacobs ha rinunciato alla semifinale per un fastidio muscolare mentre nella seconda semifinale donne la Riva si batterà per un posto in finale dall’ottava corsia (ore 16.58).

Nell’alto Desiree Rossit si è qualificata con 1.71 metri e oggi ritroverà in finale (ore 18.00) la compagna di colori Erika Furlani, che quest’anno ha toccato quota 1.92 metri, esonerata dal primo turno. La pioggia ha sospeso le qualificazioni del salto in lungo quando Alessio Guarini era secondo con 7.58 metri. Oggi sarà in una finale piuttosto affollata (ore 19.10) con tutti gli iscritti alla gara a saltare su due pedane parallele. Nel pomeriggio la prima competizione in chiave cremisi sarà la finale del martello femminile con Francesca Massobrio (ore 16.00) e, alle 16.40, dalla terza batteria in V corsia dei 110 ostacoli scatterà il cinque volte campione italiano Hassane Fofana (finale ore 18.00). Alle 17.40 sarà in pedana Roberto Bertolini nella finale di giavellotto, quindi la già citata finale del salto in alto (ore 18.00) e infine la finale di getto del peso con Sebastiano Bianchetti e Andrea Caiaffa (ore 19.30).

Sabato 1 luglio le gare saranno trasmesse in diretta streaming su www.atletica.tv e su RaiSport dalle ore 18.40 alle ore 21.00.

Guarda anche...

I MIGLIORI GIOVANI FIAMME ORO 2020

di Federico Dell’Aquila Inauguriamo il 2021 con un resoconto sui migliori risultati 2020 dei giovani ...

ZENONI E RACHIK, SI ARRUOLANO! CONOSCIAMOLI UN PO’ MEGLIO…

di Federico Dell’Aquila Dopo tanta attesa, è arrivato il grande momento. Marta Zenoni e Yassine ...