BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

Demonte Enrico

Nato e vissuto in una località di mare, Enrico ha praticato il nuoto fino a 11 anni, giocando anche a pallanuoto. Si è avvicinato all’atletica frequentando il gruppo sportivo scolastico seguito dal professor Giorgio Calzamaglia, suo primo allenatore, tesserandosi per la Maurina Olio Carli di Imperia.

Demonte Enrico - Fiamme Oro Atletica
Atleta: Enrico Demonte
Disciplina: Atletica Leggera
Specialità: 200m
Luogo di Nascita: Genova
Data di Nascita: 25/09/1988
Altezza: 1,80m Peso: 73kg
Allenatore: Umberto Pegoraro
Arruolato in Polizia: 24/07/2008
Impiego: Agente Scelto della Polizia di Stato
Residenza: Imperia
Nutrizionista: Dr. Diego FORTUNA
Fisioterapista: Andrea MENEGUZZO
Osteopata: Stefano LOMATER

Obiettivo 2018: Campionati Europei di Berlino

Talento cristallino dotato di una notevole fase lanciata, nel 2007 a Bressanone conquista il titolo italiano under 20 sui 200 metri, guadagnandosi le prime convocazioni in nazionale giovanile e partecipando agli Europei juniores di Hengelo, dove raggiunge un brillante 6° posto e migliora il suo primato personale (21”10). Nel 2008 entra a far parte del G.S. Fiamme Oro ma non riesce subito a dimostrare tutto il suo valore per due gravi infortuni che lo tengono a lungo lontano dai campi di atletica. Ripresosi perfettamente, l’anno successivo decide di allenarsi con Pietro Astengo, allora coach del compagno di squadra Emanuele Abate. Nel 2010 riesce ad ottenere il nuovo primato personale sui 200 metri (20”97). Ma il bello deve ancora venire. Dopo un anno travagliato, nel 2012 si trasferisce a Padova per allenarsi con Umberto Pegoraro, tecnico anche dell’ostacolista Giulia Tessaro e del primatista italiano dei 60 metri Michael Tumi, anche loro in forza alle Fiamme Oro. Nel 2013 ottiene il primato personale sui 100 metri (10”37) e sui 200 metri (20”83). L’8 luglio è una giornata storica: a La-Chaux-de-Fonds vola a 20”45 sui 200 metri, decima prestazione italiana di tutti i tempi sulla distanza, tempo che lo qualifica per i Mondiali di Mosca. Nel 2014 abbatte il suo primato sui 100 metri portandolo a 10”28, avvicinando nuovamente il suo personale sui 200 metri con 20”46, tempo che gli permette di qualificarsi per gli Europei di Zurigo. Titolare azzurro sul mezzo giro di pista in Coppa Europa a Cheboksary nel 2015, nella stagione 2016 resta fermo a lungo a causa di problemi fisici che nel 2017 lo costringono ad un intervento di “foraminotomia ed “erniectomia” alla schiena. Ha il diploma di perito agrario.

Ultime Notizie e Risultati:

 
 

Guarda anche...

Hassane Fofana - Fiamme Oro Atletica

Fofana e Demonte, esordi ok!

di Federico Dell’Aquila Esordio stagionale vincente sui 60 ostacoli per Hassane Fofana. Sul rettilineo indoor ...

Roberto Bertolini - Fiamme Oro Atletica

Gare svizzere degli atleti Fiamme Oro

di Federico Dell’Aquila Ponte lungo di gare svizzere per gli atleti cremisi. L’eco dei risultati ...