BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
PokerFFOO - FiammeOroAt

Fiamme tutte d’Oro ai Campionati Italiani Assoluti

di Federico Dell’Aquila

La seconda giornata dei campionati italiani assoluti di Torino regala uno splendido poker di vittorie al gruppo sportivo della Polizia di Stato grazie a Hassane Fofana, Giulia Tessaro, Roberto Bertolini e Desirèe Rossit.

Il primo oro, quello della conferma, è del campione assoluto in carica Hassane Fofana che vince la finale dei 110 ostacoli in 13”59 (+1.8) davanti a Lorenzo Perini (13”77). Fofana si prende la vittoria con autorità, forte anche del miglior tempo tra i partenti la finale in virtù del 13”83 delle qualificazioni, ottenuto, peraltro, incocciando su sei barriere su dieci.

L’oro forse più bello perché è il primo della carriera agli Assoluti è quello di Giulia Tessaro sui 100 ostacoli, medaglia impreziosita dal miglioramento di quasi due decimi del primato personale correndo in 13”14, vento +1.7 m/s (precedente: 13”32, 27-6-2015). La tenace vicentina chiude con un finale fantastico, rimontando centimetri su centimetri a Giulia Pennella, lasciata dietro, sul traguarda, per sette centesimi. Formidabile è l’azione di corsa della Tessaro già dalla semifinale vinta in solitaria, in estremo controllo, in 13”24 (+2.0).

E’ da incorniciare anche l’oro di Roberto Bertolini che scaglia il suo giavellotto a 79.32 metri – sua terza misura di sempre – e distanzia di quasi tre metri il suo rivale Norbert Bonvecchio, fermo quest’oggi a 76.51 metri. Questa la serie di lanci di finale di Bertolini: 74.75 – 79.32 – 73.70 – 75.18 – 72.21 – nullo.

E’ d’oro la finale anche per Desirèe Rossit che vince il salto in alto con 1.86 metri. Quasi impeccabile la sua progressione dal 1.70 al 1.84 con una sola esitazione a 1.81, superato alla seconda prova. A titolo già acquisito supera poi 1.86 alla terza prova e spara tutto a 1.90 fallendo la misura ma con un primo tentativo molto vicino alla realizzazione. Nella stessa gara è quinta Erika Furlani con 1.81 metri, stesso piazzamento sui 400 metri per Ayomide Folorunso, che fa il proprio primato con 53”35, mancando di tre centesimi il record italiano juniores. Chiude la finale del getto del peso con tre nulli Andrea Caiaffa mentre Andrea Sanguinetti è costretto al ritiro sui 5000 metri.

La mattinata aveva qualificato alla finale del disco Nazzareno Di Marco (54.04 metri) e i due portacolori delle Fiamme Oro delle specialità dei 400 ostacoli. Giacomo Panizza, secondo nella prima batteria in 51”72, risultava il terzo complessivo del primo turno, guadagnando una corsia centrale, la quarta, per la finale.

Bravissima anche l’under 18 Gioi Spinello che faceva una gara coraggiosa, migliorando se stessa in batteria (1’00”31) e volando tra le prime otto. In finale partirà dalla seconda corsia.

 

 

Guarda anche...

massobrio - Fiamme Oro Atletica

Lanci da medaglia

di Federico Dell’Aquila Sabato 25 e domenica 26 febbraio ai campionati italiani invernali di lanci ...

Bertolini Roberto - Fiamme Oro Atletica

Weekend tra lanci e cross

di Federico Dell’Aquila  Dopo l’«anticipo» del venerdì sera che ha visto Ayomide Folorunso vincere i ...