BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

FOLORUNSO DA PRIMATO, PEZZOLATO CAMPIONE D’ITALIA CON RECORD NAZIONALE!

di Federico Dell’Aquila

Weekend da copertina per gli atleti delle Fiamme Oro, tra record personali e migliori prestazioni italiane. L’esordio di Ayomide Folorunso sui 400 metri indoor a Magglingen (Svizzera) con 52”94 vale la quarta prestazione italiana all-time sulla distanza, lo standard di partecipazione per gli Europei indoor di Glasgow (1-3 marzo) oltre che il suo record personale indoor. Nella stessa gara vanno al loro primato anche Linda Olivieri con 54”18 e Rebecca Sartori (55”40).

Tornando in Italia, a Padova erano previsti i campionati italiani di prove multiple, senza la campionessa in carica Enrica Cipolloni ma con una pattuglia agguerritissimi di giovani, che non hanno tradito le attese. Anzi. Nel pentathlon allievi Lorenzo Pezzolato ha sbaragliato la concorrenza avversaria laureandosi campione italiano con la nuova prestazione italiana di categoria con 3.747 punti, lui che due settimane fa aveva fatto suo il titolo regionale con il nuovo record veneto (3684 punti). In realtà c’era un po’ di apprensione prima della gara considerato che l’atleta allenato da Lara Rocco – coadiuvata nei lanci da Silvia Carli e nell’asta da Marcello Palazzo – aveva subito un piccolo risentimento muscolare al gluteo sinistro nei giorni precedenti alla competizione. Lorenzo ha dimostrato fin da subito grande agonismo, avvicinando il suo record sui 60 ostacoli con 8”37, prestazione che gli è valsa ben 891 punti! Ha poi ottenuto il primato personale nel lungo, con una gara con tre salti in crescendo, 6.28, 6.33 e 6.51 (700 punti); nel peso ha eguagliato al centimetro il suo personal best con 13.13 metri (686 punti); si è migliorato sensibilmente nell’alto, toccando quota 2.00 metri (803 punti) lui che aveva 1.94 di primato, gara che gli ha permesso di fare il vuoto dietro di sé. Ha poi chiuso le sue cinque fatiche con i 1000 metri, conclusi in grande spinta in 2’59”69 (667 punti) per complessivi 3747 punti, nuovo record italiano allievi (precedente: Marco Leone, 3.712 punti, 24-1-2015).

Ha mancato davvero di un soffio il podio nell’eptathlon juniores Lorenzo Candiotto, quarto con 4808 punti, con punte di 881 punti nei 60 ostacoli, dove ha ottenuto il primato personale con 8”41 difendendosi molto bene nell’asta (4.20 metri/673 punti) e sui 1000 metri (2’55”08/713 punti). Nel pentathlon allieve è giunta decima Silvia Sciurba, al primo anno di categoria tra le under 18, che ha realizzato complessivamente 3047 punti.

Spostandosi agli atleti del settore assoluto buoni salti in alto per Desiree Rossit a Hustopece e Erika Furlani ad Ancona, che chiudono entrambe a 1.85 metri. Ad Ancona Sebastiano Bianchetti ha fatto l’esordio stagionale con 18.80 metri mentre Giulia Riva si è confermata a 7”57 sui 60 metri.

In tema di cross, nella leggendaria Cinque Mulini di San Vittore Olona (Milano) Yeman Crippa sotto la neve si è difeso molto bene, giungendo al 6° posto, a 40 secondi dal vincitore Kipchoge.

Spostandosi sulla strada, buon risultato di Massimo Stano in un test di marcia sui 35 km, dove erano in corso di svolgimento i campionati italiani sulla 50 km. A San Giorgio di Gioiosa Marea (Messina), Stano ha chiuso in 2h35’03”, per la soddisfazione del suo tecnico Patrizio Parcesepe.

Foto Filippo Calore/Fiamme Oro)

Guarda anche...

5 MULINI E RUN FOR MEM MA NON SOLO

di Federico Dell’Aquila Sarà un weekend davvero pieno per le Fiamme Oro. Domenica 27 gennaio ...

WEEKEND TRA ESORDI IMPORTANTI E IMPEGNI DEI GIOVANI

Questo weekend una big delle Fiamme Oro romperà il ghiaccio. Domenica 20 gennaio salterà sulla ...