BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Jacobs 2017 - Fiamme Oro Atletica

Il salto di Jacobs, la corsa senza ostacoli di Fofana

di Federico Dell’Aquila

Che gara di salto in lungo, che prestazione di Lamont Marcell Jacobs! L’atleta delle Fiamme Oro ha vinto l’oro ai campionati italiani assoluti in una finale stellare che ha visto tre atleti planare oltre gli 8 metri. Il lunghista con lo sprint nel sangue ha fatto segnare 8.06 metri, confermandosi secondo al mondo in questa stagione indoor, battendo nell’ordine Filippo Randazzo – al personale con 8.05 metri – e Andrew Howe, tornato oltre gli 8 metri (8.01 metri). E pensare che un fastidio al bicipite femorale sinistro aveva rischiato di tenerlo fuori.

«Ho effettuato un buon riscaldamento e abbiamo deciso di saltare con due appoggi in meno. In gara ho presto capito che non sarebbe stata una passeggiata ma meglio così: vedere atterrare lontano gli altri mi ha caricato a 1000 e mi sono migliorato, salto dopo salto. Non ho effettuato l’ultimo per evitare rischi inutili visto che ormai avevo già vinto. Per precauzione oggi non acceleravo proprio al massimo e non mi sono piaciuto nella fase aerea quindi si può migliorare!».

Questa la sua serie completa di salti: 7.80 – 7.92 – 7.94 – 8.01 – 8.06. Tra due settimane lo aspettano gli Europei indoor di Belgrado (3-5 marzo) dove potrà dire la sua anche in chiave medaglie.

La prestazione stellare di Marcell ha messo un po’ in secondo piano un altro risultato di tutto rispetto: l’oro di Hassane Fofana sui 60 metri ostacoli, capace di migliorare se stesso fino a 7”73, tempo che conferma ampiamente il minimo di partecipazione per gli Europei (7”82).

«Ad essere sincero ero partito da casa con l’idea di fare un tempo ancora migliore…mi aspettavo un under 7”70. Ma negli ultimi lavori di rifinitura ho avuto qualche problema al ginocchio e questo mi ha frenato anche se, grazie al mio fisioterapista Matteo Bonori, l’allarme era rientrato. In batteria, però, scendendo dal primo ostacolo ho sentito di nuovo fastidio. Prima delle finale ho preso un antidolorifico, la Dott.ssa Ferrario mi ha fatto un bendaggio funzionale, Matteo (Bonori, n.d.r.) mi ha dato un’altra sistemata ed era già quasi ora di partire. Ora speriamo di essere al top agli Europei e…ci sarà da divertirsi!».

Si era visto fin dalle batterie che il nostro “Hasso” stava bene: miglior tempo delle qualificazioni con 7”95 e una corsa in estrema decontrazione dal secondo ostacolo in poi. Nella finale aveva poi liberato i suoi cavalli vincendo senza rivali.

Il bottino di medaglie cremisi si impreziosisce dell’argento di Vito Minei, che marcia sui 5000 metri in 19’18”59, tempo che rappresenta il primato personale di circa 45 secondi. Davanti a lui c’è solo un Francesco Fortunato in grande forma, che ha vinto in 18’59”06.

E’ un secondo posto più amaro invece quello dell’altista Erika Furlani che non è riuscita a confermare i favori del pronostico saltando 1.84 metri alla seconda prova e fallendo 1.87 metri, lei che, esattamente due settimane fa, aveva ottenuto il minimo di partecipazione per gli Europei indoor di Belgrado (1.90). Erika è incappata in una giornata no al contrario di Elena Vallortigara che ha vinto superando l’asticella a 1.87 metri al secondo tentativo, tornando su misure che era dal 2010 che non saltava.

In una gara di 1500 metri estremamente tattica in cui più di qualche atleta ha rischiato di inciampare per i continui “tira e molla”, l’atleta del settore giovanile Laura De Marco ha realizzato una prova super, ben figurando tra campionesse affermate. Il suo quinto posto assoluto vale molto, così come il tempo di 4’35”55, crono che rappresenta il nuovo primato personale.

La giornata prevedeva anche le batterie dei 400 metri, che hanno visto Ayomide Folorunso far segnare il miglior tempo con 53”47. Domani la rivedremo in finale (ore 14.40).

In gara anche Michael Tumi sui 60 metri (batterie: ore 10.20; semifinali: ore 11.30; finale: ore 16.20), Silvano Chesani nell’alto (ore 14.00), Laura De Marco negli 800 metri (ore 14.50), Daniele Greco nel triplo (ore 15.30) e Sebastiano Bianchetti e Andrea Caiaffa nel peso (ore 16.00).

Diretta streaming su: www.fidal.idealweb.tv e su RaiSport (ore 14.30-16.30). 

(foto COLOMBO/FIDAL)

Guarda anche...

chesani Silvano - Fiamme Oro Atletica

Gli atleti Fiamme Oro agli assoluti di Ancona

di Federico Dell’Aquila Ultimo appuntamento nazionale al Palaindoor di Ancona, dove sabato 18 e domenica ...

Marcell Jacobs - Fiamme Oro Atletica

Jacobs, che salto! Tumi esordio ok

di Federico Dell’Aquila Esordio da copertina per Marcell Jacobs! Sulla pedana di Ancona l’atleta delle ...