BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

Kaddari Dalia

Nata a Cagliari da papà Hassan – emigrato da Casablanca (Marocco) circa 30 anni fa – e da mamma Monica, Dalia risiede a Quartu Sant’Elena, in provincia di Cagliari. Sportivamente parlando dalla quinta elementare fino alla terza media si dedica alla pallacanestro, giocando nel ruolo di ala nel “Basket Quartu”.

Disciplina: atletica leggera
Specialità: 200 m
Luogo di Nascita: Cagliari
Data di nascita: 23-03.2001
Altezza: 1.70 m Peso: 53 kg
Allenatore: Fabrizio Fanni
Arruolato in Polizia: 7-8-2019
Impiego: Allieva Agente della P.S.
Sede di allenamento: Quartu San Elena (Ca)
Residenza: Cagliari

 
 

Si avvicina all’atletica a partire dalla scuola secondaria di primo grado con i Giochi Studenteschi, gareggiando nei 100 metri e centrando subito il secondo gradino del podio nazionale pur indossando ancora in quell’occasione le scarpe da basket. Ma la passione per la «regina degli sport» era tanta e in terza media, terminato il campionato di basket, sceglie di iniziare a praticare l’atletica leggera e si tessera per la “Tespiense Quartu”. A livello internazionale, nel 2018 si laurea vicecampionesse olimpica giovanile a Buenos Aires sui 200 metri, specialità in cui sfiora il podio agli Europei under 18 di Gyor, piazzandosi quarta. Si toglie anche la soddisfazione di riscrivere il record nazionale dei 200 metri con 23”45 proprio in occasione delle Olimpiadi giovanili oltre che di vincere il titolo italiano allieve indoor, bissando l’oro del 2017. Nel 2019 vince il titolo italiano juniores indoor sui 200 metri e realizza il nuovo record nazionale di categoria al coperto con 23”63, migliorato nel 2020 con 23”85. Pur rientrando da un infortunio nel 2019 centra il sesto posto agli Europei under 20 di Boras e, ai campionati italiani assoluti di Bressanone, sfiora il colpaccio, cogliendo l’argento a soli 18 anni. Dopo il record juniores indoor di 23”85, nel 2020 arealizza anche quello all’aperto con 23”23 e si laurea campionessa italiana assoluta a Padova sempre sui 200 metri. Nel 2021 il suo talento esplode anche a livello internazionale: Dalia giunge seconda nel campionato europeo per nazioni con 22”89, vincendo nuovamente il titolo italiano assoluto e facendo suo anche l’oro agli Europei under 23 di Tallin con 22”64, terzo tempo di sempre in Italia. Pur giovanissima, Dalia Kaddari centra così la qualificazione sui 200 metri per Olimpiadi di Tokyo, candidandosi ad un posto da titolare nella staffetta 4×100 metri azzurra. Vincitrice del concorso per atleti della Polizia di Stato del 2019, frequenta il Liceo Linguistico “B. R. Motzo” di Quartu e si allena da sempre con Fabrizio Fanni.

 

 

Guarda anche...

LA STRADA PER L’ORO: SERGIO BALDO RACCONTA IL PERCORSO DEGLI ORI DI TOKYO 2020

Si sono da poco concluse le Olimpiadi più ricche della storia dell’atletica leggera italiana, che ...

TOKYO 2020: UN GIORNO E SI COMINCIA!

di Federico Dell’Aquila Il sogno di ogni sportivo? Prendere parte ai Giochi Olimpici che rappresentano ...