BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Glasgow 01-03/03/2019 Campionati Europei indoor di Glasgow - foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

MONDIALI DI STAFFETTE CON FOLORUNSO, CORSA, JACOBS E VANDI

di Federico Dell’Aquila

E’ arrivata in Giappone l’Italia delle staffette, che sarà impegnata l’11-12 maggio a Yokohama nei World Relays – una sorta di campionato iridato dedicato esclusivamente a questo tipo di competizioni – decisivi per la qualificazione ai Mondiali di Doha (27 settembre-6 ottobre).

Tra i 29 azzurri selezionati, quattro sono gli atleti Fiamme Oro nel continente asiatico: la 400ostacolista Ayomide Folorunso, il lunghista-velocista Marcell Jacobs e gli specialisti dei 400 metri piani Daniele Corsa e Elisabetta Vandi.

Cominciando per cavalleria dal gentil sesso, Ayomide Folorunso è ormai un pilastro inamovibile della 4×400 metri femminile, di bronzo agli Europei indoor 2019 di Glasgow e già quinta ai Mondiali indoor di Birmingham 2018 oltre che sesta alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 con il record italiano di 3’25”16 (Chigbolu, Spacca, Folorunso, Grenot). Con il ritiro per maternità di Libania Grenot, già assente a Glasgow, tra le più accreditate alla successione della “panterita” c’è proprio la diciannovenne della Polizia di Stato Elisabetta Vandi, neoprimatista italiana juniores dei 400 metri nella gara di selezione di Grosseto per i “Mondiali di staffette”, vinta in 52”82, al suo esordio assoluto in Nazionale maggiore. Restando in tema di 4×400 metri potrebbe essere tra i titolari anche Daniele Corsa, terzo classificato a Grosseto con 46”53. Tutti e tre sono in lizza anche per un posto per la 4×400 metri mista, considerato che la partecipazione ad una gara non esclude l’altra.

Tra i probabili staffettisti della 4×100 metri maschile c’è Marcell Jacobs, secondo italiano del 2018 nei 100 metri con 10”08 dietro il neorecordman Filippo Tortu, il primo azzurro della storia a correre sotto la barriera dei 10”00, lui che è volato a 9”99. Se dovessero correre entrambi sarebbe la prima volta di un quartetto italiano con due atleti da meno 10”10 sui 100 metri. A loro potrebbe aggiungersi anche “Faustino” Desalu – 20”13 nel 2018 sui 200 metri – per una staffetta veloce dalle grandissime potenzialità.

I World Relays sono in programma il prossimo weekend. Si comincia sabato 11 maggio alle ore 12 italiane con la 4×400 femminile e a seguire alle ore 12.35 la 4×400 maschile; alle ore 13.13 sprinteranno le 4×100 femminili mentre alle ore 14 prenderanno il via le 4×100 maschili, con chiusura alle ore 14.23 con la 4×400 mista.

Guarda anche...

#DAVIDPERSEMPRE: AL MEETING DI PADOVA IL TROFEO CITTARELLA

di Federico Dell’Aquila Neanche sei mesi fa il terribile annuncio della morte improvvisa di David ...

CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI NEL SEGNO DI SACCHETTO!

Si sono da poco conclusi i campionati italiani under 18 di Agropoli. I 14 allievi ...