BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
Pietro Riva - Fiamme Oro Atletica

Riva – Folorunso: show a Bressanone

di Federico Dell’Aquila

Si concludono in bellezza per le Fiamme Oro i campionati italiani juniores e promesse di Bressanone grazie a Pietro Riva, Ayomide Folorunso e Gioi Spinello.

Sui 5000 metri è gara in solitaria dall’inizio alla fine per Pietro Riva. Al primo appuntamento con la maglia cremisi ai campionati italiani, il giovane mezzofondista vince con autorità il titolo nazionale juniores in 14’21”86. Regolare il suo ritmo: 2’51” ai 1000 metri, 5’41” ai 2000, 8’32” ai 3000 e 11’29”7 ai 4000 metri, con un leggero calo tra il terzo e il quarto km, corso in 2’55”4 e una chiusura in crescendo in virtù di un ultimo km da 2’52”1.

Un’altra atleta cremisi non ha tradito le attese della “Raiffeisen Arena” di Bressanone. Stiamo parlando di Ayomide Folorunso protagonista assoluta della finale dei 400 ostacoli promesse vinta con merito in virtù di una gara d’attacco dalla prima all’ultima barriera. Il riscontro finale di 57”05 rappresenta il suo secondo miglior tempo di sempre dopo il 56”68 realizzato l’8 maggio scorso a Modena. Nella serata di ieri, in pieno temporale, Ayo aveva realizzato il miglior tempo di giornata con 58”90, in una prima batteria che aveva visto ruzzolare a terra ben due atlete sulla pista, resa scivolosa dall’acqua.

Restando in tema di 400 ostacoli i complimenti vanno anche all’atleta del settore giovanile Gioi Spinello, che ha strappato una preziosissima medaglia d’argento tra le juniores correndo in 1’00”33, suo terzo tempo di sempre. Sotto la pioggia battente ieri sera aveva vinto la prima batteria dei 400 ostacoli, qualificandosi per la finale con il crono di 1’02”89.

Tra i giovani probante sesto posto negli 800 metri juniores di Laura De Marco. Dopo essersi guadagnata la finale con il primato personale di 2’13”86, Lauretta in finale si è difesa molto bene, concludendo in 2’16”96. Buona prova anche per Beatrice Andreose nei 10000 metri di marcia juniores che migliora se stessa e si piazza al decimo posto in 57’26”47. Non parte nemmeno invece la gara della staffetta 4×100 metri (Paraschiv, Bacosca, Galtarossa, Rossetto) squalificata per avvio anticipato.

Le Fiamme Oro tornano a casa da Bressanone con un invidiabile bottino di 6 ori, 1 argento e 2 bronzi.

(foto di Giancarlo Colombo/FIDAL)

Guarda anche...

chesani Silvano - Fiamme Oro Atletica

Gli atleti Fiamme Oro agli assoluti di Ancona

di Federico Dell’Aquila Ultimo appuntamento nazionale al Palaindoor di Ancona, dove sabato 18 e domenica ...

albufeira - Fiamme Oro Atletica

Yeman Crippa sul tetto dell’Europa

di Federico Dell’Aquila E’ tra i migliori specialisti continentali del cross in circolazione e ieri ...