BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates
FurlaniSlide2 - Fiamme Oro Atletica

Salto nell’oro!

di Federico dell’Aquila

Si sono conclusi i campionati italiani juniores e promesse al Palaindoor di Ancona ed è arrivato un’altra vittoria per le Fiamme Oro impreziosita dal raggiungimento del minimo di partecipazione per gli Euroindoor di Belgrado (3-5 marzo). La protagonista è Erika Furlani che ha toccato quota 1.90 metri, misura valicata alla seconda prova. L’atleta delle Fiamme Oro ha superato 1.73 metri alla prima così come 1.78 e 1.83. A 1.87 metri ha avuto una piccola esitazione, valicando l’asticella alla seconda così come a un 1 metro e 90, prestazione che rappresenta la sua nuova miglior misura indoor. Per lei infine altri tre tentativi senza esito a 1.92 metri.

«Sono contenta per la vittoria, un po’ meno per la misura. So che valgo di più ma probabilmente ho fatto troppi salti cominciando da 1.73 metri. Ora si torna in gara l’8 febbraio a Banska Bystrica!».

 Nella seconda giornata c’era tanta attesa anche per la finale dei 400 metri, che vedeva Ayomide Folorunso partire con i favori del pronostico. Per la fuoriclasse delle Fiamme Oro non è arrivata la vittoria – ed è una notizia – ma l’argento, alla fine di una gara combattutissima. Ha prevalso sul filo di lana Lucia Pasquale che ha migliorato sensibilmente il primato personale con 53”24, precedendo Ayo di una manciata di centesimi (53”32). Per Ayo ci sarà comunque modo di crescere di condizione in vista dei campionati italiani assoluti che si terranno tra due settimane.

 Dopo il bronzo sui 1500 metri, la mezzofondista Laura De Marco, inserita nella serie meno veloce, ottiene comunque un buon quinto posto complessivo sugli 800 metri con 2’15”99. Nei 200 metri in batteria è da primato Martina Rigoni con 25”19, che in finale ottiene un l’ottavo posto con 25”64.

Sui 60 ostacoli la specialista delle prove multiple Alice Lunardon in batteria fa una prima parte di gara fortissima ma incoccia un paio di volte sugli ostacoli mancando di un soffio il primato con 8”98. In semifinale abbatte in pieno la seconda barriera e la terza barriera ed è costretta a concludere al passo. Nelle batterie dei 60 ostacoli un bravo va anche a Linda Galante che ha portato il suo primato a 9”47.

Le Fiamme Oro rientrano così da Ancona con il bottino di due ori (le promesse Bianchetti nel peso e Furlani nell’alto), un argento (Folorunso nei 400 metri promesse) e un bronzo (De Marco sui 1500 metri).

Guarda anche...

Fofana Abate - Fiamme Oro Atletica Fofana Abate - Fiamme Oro Atletica

4 ori di giornata per le Fiamme agli assoluti

di Federico Dell’Aquila Sabato d’oro a Rieti per il gruppo sportivo della Polizia di Stato, che ...

Tessaro Giulia - Fiamme Oro Atletica

Assoluti di Rieti, si accende la sfida!

di Federico Dell’Aquila Venerdì 24 giugno è la giornata inaugurale dei campionati italiani assoluti di atletica ...