BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

TUTTA UNA QUESTIONE DI ALLENAMENTO – COME LE CAPACITA’ ENTRANO NEL GIOCO DEL GOLF PER LA GESTIONE DELLA PERFORMANCE

Proprio nella settimana che vede l’inizio dell’Open d’Italia di golf a Roma, gli atleti delle Fiamme Oro Atletica Leggera scenderanno giovedì 10 ottobre sul campo del Golf Club Padova di Galzignano Terme (PD) per un pomeriggio di team building con i maestri del circolo patavino.

L’iniziativa nasce nell’ambito della collaborazione tra il Gruppo Sportivo Fiamme Oro e Greens Sports Performance, realtà specializzata a Padova nel condizionamento fisico di giovani talenti sportivi, insieme a Kinesis Medical Center, poliambulatorio di medicina fisica e riabilitativa, che da tempo si sono fatte promotrici di una campagna di sensibilizzazione sull’importanza di curare lo stato di forma degli sportivi in un’ottica di prevenzione rispetto all’insorgenza di spiacevoli infortuni.

Al Golf Club Padova gli oltre 30 atleti, molti dei quali di rientro dai Mondiali di Doha, saranno guidati dai maestri Alex Senoner, allenatore della Nazionale Italiana Femminile Amateur, Francesco Bonaga Maestro del Comitato Regionale Veneto e Nicolò Barollo, in una lezione di avviamento al gioco del golf in occasione della quale gli atleti impareranno ad impegnare un bastone, ad eseguire lo swing attraverso la palla, scoprendo le principali regole di gioco e di etichetta.

Ma perché la presenza degli atleti delle Fiamme Oro su un campo da golf? “Il golf è uno sport ad alto tasso tecnico che richiede al giocatore una perfetta combinazione di movimenti dove la componente mentale gioca un ruolo determinante nell’esecuzione dello swing. Da qui è nata l’idea di proporre agli atleti delle Fiamme Oro di indossare i panni del giocatore di golf -afferma il dott. Giacomo Fabris, Responsabile Marketing e Sviluppo di Greens e Kinesis- nel tentativo di offrire un punto di vista diverso nell’approccio a difficoltà che, seppur in ambiti sportivi differenti, possono però riguardare problematiche simili scaturenti ad esempio dall’allenamento o dalla gestione delle emozioni”.

In quest’ottica si spiega l’intervento del dott. Davide Mamo, laureato in psicologia ed esperto mental trainer, che al termine delle attività in campo pratica coi maestri, si soffermerà a discutere con gli atleti, in club house, del legame tra performance e sport e di come la mente, al pari di un muscolo, vada allenata per creare l’abitudine a gestire le “bucce di banana”.

Guarda anche...

JESOLO YOUNG CAMP: INIZIA IL 26 AGOSTO IL 3° CAMP ESTIVO DELLE FIAMME ORO ATLETICA

Jesolo, – Si conclude con il mese di agosto la settima edizione dei camp estivi ...

EUROPEI: BILANCIO LUSINGHIERO PER LE FIAMME ORO

di Federico Dell’Aquila A due giorni dagli Europei a squadre di Bydgoszcz, è tempo di ...